Berlino e la cucina: Mangiare bene e spendere poco.

Tutta la storia umana attesta che la felicità dell’uomo, peccatore affamato, da quando Eva mangiò il pomo, dipende molto dal pranzo.

-George Gordon Byron-

Già nel XVIII secolo, Lord Byron sembrava aver scoperto il segreto della felicità: la cucina. Ecco dunque un buon motivo per intraprendere un viaggio low cost alla volta di Berlino, alla scoperta di sapori arabeggianti  per “gustare” ogni singola opportunità che la capitale tedesca offre ai cultori del viaggio e della buona cucina.

Come molti sanno, Berlino  è la città del multiculturalismo anche a tavola. Ogni anno milioni di turisti provenienti da tutto il mondo si riversano nelle strade della fredda capitale europea alla ricerca di arte antica tra le colonne del Pergamon, storia moderna con i frammenti del muro, ma anche per motivi meno “artistici” come la cucina.

La Germania vanta di fama mondiale per moltissimi motivi, ma di certo non per l’arte culinaria, questo è vero. Si sa  da sempre che la regione è conosciuta per piatti semplici come currywurst e le famose Kartoffeln, ossia le patate che l’hanno resa così famosa. Non bisogna dimenticare, però, che la capitale tedesca è soggetta a forti influenze culturali straniere (soprattutto turche ed asiatiche) frutto di anni di immigrazioni  e che quindi la tradizionale cucina a base di carne non può che fondersi con una cucina multietnica dai sapori decisi, speziati e dalle forti  influenze turche. Ecco dunque un elenco di locali e ristoranti che a mio avviso conciliano la buona tavola con il piacere di gusti nuovi.

1. Amrit Mirchi:  

Nel cuore di Berlino, a Mitte si trova Amrit Mirchi. E’ un ristorante asiatico situato proprio dirimpetto al Tacheles. Stona un po’ il contrasto tra l’alternativa casa degli artisiti, il Tacheles appunto, e lo stile elegante del posto, ma sicuramente rimarrete piacevolmente colpiti dall’ arredamento e dal suo sapore, ovviamente speziato.  Consiglio vivamente il pollo al curry e le verdure grigliate, accompagnate da un cocktail alla frutta. Rimarrete sorpresi da questo ristorante indiano per il rapporto qualità prezzo e per la location, che rispecchia lo stile orientale. Il costo medio per un primo, secondo e contorno è intorno ai 15-20 euro.

http://www.amrit.de

2. Dada Falafel:

Probabilmente è  il ristorante dai migliori Falafel di Berlino. Dall’aspetto di lounge bar, propone piatti alternativi anche per i vegetariani, a pochi passi dal Tacheles. Offre servizio take away e un’area esterna, per poder godere della cucina multietnica all’aria aperta. Consigliati ovviamente i falafel e il panino con melanzane fritte.

http://www.dadafalafel.de

3. Joseph Roth: 

Ristorante dalla cucina tradizionale. Consigliato da trip advisor in rapporto qualità/prezzo, ma anche per l’atmosfera suggestiva e il sottofondo di musica jazz. Sembra di mangiare in una libreria data la quantità di  libri accatastati l’uno sopra l’altro. Libri che, tra le altre cose, ricordano la vita di un grande scrittore a cui il ristorante è dedicato. La fusione tra letteratura e musica lascia spazio alla riflessione. imperdibile.

www.joseph-roth-diele.de

4. Mustafà:

per chi non può rinunciare al Kebap neanche in vacanza. E’ un imbiss situato nella zona della movida berlinese, nel quartiere di Kreuzberg. Propone piatti turchi per tutti i gusti, anche anche per vegetariani. Inutile dire che le verdure grigliate siano la sua specialità. Preparatevi a file chilometriche, ma non resterete delusi.

Mehringdamm 32, 10961 Berlin www.mustafas.de

5. Il Casolare Trattoria:

Quando si parla di buona cucina, si parla di Italia. Ecco perchè non si può non provare la cucina del Casolare. Gestito da italiani, è il ristorante che prepara sicuramente la pizza più buona di Berlino. Si trova nel quartiere di Kreuzberg e offre ottimi piatti italiani e non solo pizze. Ottimo il servizio e anche i camerieri sono molto gentili, con un accogliente e famigliare accento del sud. Il prezzo è nella media, intorno ai 15-25 euro. Insieme alla pizza, sono consigliate le pappardelle con coniglio.

la cucina multietnica di Berlino probabilmente è uno dei motivi per la quale vale la pena lasciare l’Italia per un week end low cost e per superare lo stereotipo di una Germania fatta solo di patate e di wurstel.

 

Annunci