Valparaíso e i suoi cerros

Seconda tappa del nostro tour non poteva che è essere la bella Valpo, patrimonio UNESCO. E’ una delle città cilene più antiche, famosa per via dei suoi murales colorati, delle stradine che si abbarbicano su 44 cerros (colline) e ancora una volta grazie al poeta cileno Pablo Neruda.

DSCN2701Se decidete di passare di qui, troverete delle profonde differenze con Santiago. Qui, in ogni angolo della città c’è un tesoro da scoprire e, dunque, non c’è cosa migliore di vagabondare senza meta e perdersi nelle sue stradine.

Cerro Concepción:

Sicuramente la collina più visitata e amata della città. Famosa per le sue stradine acciottolate, gli edifici Ottocenteschi e ovviamente per i colori dei suoi murales. Questo cerro, inoltre, offre i migliori bar e caffè della zona, oltre a vantare di un’ampissima offerta di ostelli a “5 stelle”.
image

Cerro Bellavista

DSCN2756Un’altra perla di Valpo è proprio questa collina. Un po’ meno conosciuta e visitata dai turisti rispetto al Cerro Concepciòn, ma tanto amata da Pablo Neruda. E’ qui che si trova la seconda casa del poeta cileno (mentre la terza casa si trova presso la Isla Negra) e  il famoso museo di murales al aire libre. Non aspettatevi bar tipici in ogni dove, ma un panorama mozzafiato.

Cerro Cárcel:

Lo dice il nome stesso: collina-carcere. In cima a questa collina si trova l’ex prigione di Valparaíso, oggi trasformata in  un centro culturale e artistico immersa in un bel parco verde. L’originale struttura  offre una panoramica di attività artistiche invidiabili, tanto che non è raro incontrare qui ballerine, cantanti o artisti di ogni tipo. Ad ogni modo meglio visitarlo in occasione di qualche mostra o concerto di musica tradizionale, giusto per approfittare del clima artistico che  si respira.

DSCN2739
Una delle città da non perdere davvero se si passa per di qui, per il Cile.

 

 

 

 

 

Annunci