Una passeggiata in bici sulla scia di Leonardo

Come ben sapete quando sono in pausa dai miei viaggi, sono alla ricerca di attività nel verde e, in particolare, di percorsi ciclabili non troppo trafficati (turisticamente parlando). Devo dire la verità,  le zona del lecchese e della Brianza  offrono sempre delle belle soluzioni. Dalla ciclabile dei laghi, tra Lecco, Pusiano e Annone, alla  più conosciuta ciclovia dell’Adda. Quello che vi propongo oggi è l’itinerario più battuto, di ispirazione leonardesca, ma vi assicuro che merita.

image

Il percorso ciclabile, pianeggiante, si snoda per circa34 km lungo il corso del fiume a partire da Leccoper arrivare a Trezzo sull’Adda. La strada, non sempre asfaltata, è davvero adatta a qualsiasi tipo di bicicletta e si snoda tra boschi verdeggianti, insenature e magnifici punti di interesse storico e artistico. La piattaforma Leonardesca oppure Crespi d’Adda, patrimonio UNESCO, sono solo uno straordinario esempio.

image

Il punto di partenza che mi sento di consigliarvi è il bel centro storico di Lecco, per poi scendere verso il lago di Garlate e, successivamente, quello di Olginate. La parte più interessante dell’itinerario parte, in realtà, dalla località di Brivio (nel caso, anche lei dotata di stazione ferroviaria) per poi scendere a sud verso la piccola cittadina di Imbersago, che ospita ancora oggi il traghetto di Leonardo (funzionante). Il percorso poi continua, supera il famoso ponte di ferro a Paderno, la centrale idroelettrica Esterle fino a giungere aTrezzo sull’Adda

image

 Difficile perdersi sulla ciclabile, basta davvero seguire il fiume (oppure gli altri ciclisti). Vi consiglio di portarvi un telo, qualche libro e un cestino da pic nic per approfittare del bel tempo. Altrimenti, lungo il fiume si possono trovare disseminati qua e là qualche piccolo locale che serve il pranzo.  

Annunci